Home Come Differenziarsi Dalla Massa, Senza Fare il Venditore da Strapazzo “Devi Fare il Brand”… Ma Sei Proprio Così Sicuro?

“Devi Fare il Brand”… Ma Sei Proprio Così Sicuro?

“Devi Fare il Brand”… Ma Sei Proprio Così Sicuro?

Photo credit: Andrea Piacquadio

Eccomi qui… ti dicevo della mia frustrazione e non mi vergogno a dire che ero proprio depresso, infatti mollai tutto per un po’, presi la mia famiglia e me ne andai a vivere in Nicaragua per quasi un anno… ma questa è un’altra mia avventura che ti racconterò un’altra volta.

Anch’io ero attratto da tutti questi personaggi che vediamo in giro che dicono di guadagnare tanto con il digital marketing, che riescono ad acquisire centinaia di clienti ogni mese, che si atteggiano a grandi esperti numero uno del web marketing, e via così.

Magari sarà successo anche a te… sarai rimasto ammaliato o ammaliata dalla loro comunicazione perché sono molto bravi con le parole, riescono a manipolare bene le nostre menti… d’altronde hanno studiato dai migliori marketer americani… eh che vuoi?!

Quando 10 anni fa ho lanciato il mio primo progetto online fu quasi subito un successo.

Mi proponevo come consulente di web marketing turistico e volevo creare un “brand” perché mi dicevano tutti così:

“Marcello devi fare il brand, altrimenti online non ti fila nessuno”

Ok, una volta fatto il brand mi accorsi rapidamente che stavo lì a combattere tutti i santi giorni per chiudere i contratti, a “mercanteggiare” il prezzo delle mie consulenze, a correre dietro a clienti che non capivano il mio talento ed il valore dei miei servizi.

Ma come cacchio facevano alcuni miei concorrenti a guadagnare tanto?

Come faccio a guadagnare anch’io quello che merito?

È veramente questa la vita che sognavo?

Queste erano le domande che non mi facevano dormire la notte.

Quando poi, un bel giorno mi resi conto di una cosina tanto banale quanto potente.

Oggi la vera moneta di scambio è la tua reputazione PERSONALE, è la fiducia che riesci ad ispirare nelle persone. E questo vale per qualunque attività tu svolga o qualunque business tu voglia creare.

Intendo proprio tutti i campi: magari vuoi aprire un e-commerce di scarpe esotiche, vuoi lanciarti nel social media marketing oppure vuoi ottenere più clienti per la tua attività di coach.

Non fare nessuna azione promozionale, se non hai ancora creato ed alimentato la tua reputazione.

Le persone vogliono avere a che fare con altre persone, e non con una “struttura aziendale” un brand appunto freddo, anonimo e distante.

Come molti ormai affermano, la comunicazione nell’era social che stiamo vivendo è sempre più “P2P” (people to people)… relazioni interpersonali, più precisamente si tratta di connessione empatica, ma questo magari lo approfondiamo un’altra volta.

Alla fine, qualunque business tu voglia creare o gestire online, il tuo obiettivo sarà sempre quello di diventare, nel tempo, il punto di riferimento per la tua community.

E in estrema sintesi, si tratta di fare solo due cose: dare valore alle persone senza chiedere niente in cambio e stabilire relazioni autentiche con il tuo pubblico di riferimento.

Lo so. So a cosa stai pensando… e poi come guadagno?

Prova però a ribaltare questa domanda. Prova a farti quest’altra domanda:

Perché le persone comprano o dovrebbero comprare il mio prodotto o servizio?

Pensaci un attimo… ti do qualche indizio nella prossima sezione.

È “Solo” Questione di EMPATIA

Allora, è proprio una rivoluzione relazionale quella che ti sto presentando… uno schema radicalmente nuovo e diverso da ciò che siamo abituati a vedere e sentire sui social, su Internet in generale.

Qual è lo schema tipico di questi “paraguru” che vogliono farci ottenere più clienti grazie al digital e, soprattutto, grazie ai loro corsi (costosissimi e vuoti, poveri di contenuti)?

Lo schema è questo:

– Ero povero come te

– Poi ad un certo punto…

– Adesso sono ricco

Fanno tutti gli stessi video in cui parlano, si muovono e gesticolano allo stesso modo. Fanno pubblicità identiche dove (guarda un po’) c’è sempre una piscina, un’auto sportiva o un jet privato.

Ah ci sono tre video gratuiti… video 1, video 2, video 3… oh guarda… c’è un’offerta… ma pensa te… non me l’aspettavo.

Inviano tutti le stesse identiche sequenze di email automatiche, tutte scritte allo stesso modo… ti invitano tutti agli stessi “imperdibili” webinar o lezioni gratuite.

E il bello è che tutti questi “paraguru” si rivolgono allo stesso pubblico… e questo sarebbe marketing moderno, questo rappresenta l’ultima frontiera della comunicazione online… ma dai!

Cosa penseresti se adesso ti dicessi che il futuro del business online (ma non solo) sei TU?

Sembra uno slogan pubblicitario di dubbia qualità, ma seguimi perché è vero, ti parlo per esperienza personale.

Oggi, l’unico modo per costruire, proteggere e promuovere veramente la tua attività…

… è fondare un business basato su TE STESSO o TE STESSA…

attenzione… non ho detto le tue passioni… quelle sono tutte caxxate che i “paraguru” cercano di instillare nella tua mente, qui intendo un’attività basata sulle tue competenze, sulla tua personalità, sulle tue esperienze, sui tuoi valori (importantissimi!) e sui tuoi talenti.

Tutto questo avendo sempre bene in mente la filosofia centrale, il tuo faro: dare valore alle persone prima di chiedere qualcosa in cambio, devi essere animato o animata da quel forte desiderio che senti, quell’irrefrenabile istinto di aiutare gli altri a raggiungere i loro obiettivi di vita o professionali.

Ascoltami bene qui: Questo che ti ho appena detto cambia radicalmente le regole del gioco, è completamente diverso dallo schema che i “paraguru” tentano di venderti.

Detto in altre parole, devi creare quella che io definisco DIGITAL EMPHATY (Empatia Digitale).

E sì, si tratta di personal branding, ma non come quello che vogliono farti credere, non è l’arte di vendere se stessi, non è farsi pubblicità.

Facciamo un piccolissimo passo indietro… come ti accennavo nella pagina precedente, ti invito a riflettere sul perché le persone comprano il tuo prodotto o servizio.

Non prenderti in giro dicendoti che il tuo prodotto è più buono, è più bello… la qualità, ingredienti genuini, leader del mercato, ecc.

Tutte fesserie. Tutti luoghi comuni.

Le persone comprano il tuo prodotto o servizio perché GIÀ TI CONOSCONO, cioè voglio dire che sei riuscito o riuscita a costruire un sistema di relazioni, a farti apprezzare e stimare per il valore che offri.

Comprano da te perché hai un personal brand chiaro, riconoscibile, e costruito con spirito di servizio.

Ripeto: questo vale anche se hai un’azienda, un brand aziendale o un e-commerce.

Quando riesci a comunicare in questo modo, con questo nuovo schema, accade qualcosa di “magico”.

Sì perché all’improvviso ti accorgi che sono i clienti che scelgono te, non sei tu che vai a caccia di clienti…

… che quel senso di frustrazione che provavi prima lascia spazio ad una nuova sensazione… ti senti realizzato o realizzata, fai con orgoglio il lavoro che hai sempre sognato, esci finalmente dall’anonimato e conquisti la tua libertà intellettuale e indipendenza economica.

Nella prossima pagina ti anticipo i passi pratici che devi fare verso questo nuovo modello di vita personale e professionale.

Continua »